Escursioni via terra

 

BAIA DI IERANTO:

La Baia di Ieranto è un’insenatura rocciosa tra Punta Campanella e Punta Penna, è la perla dell’Area Marina Protetta ed è raggiungibile solo a piedi. Di incontaminata bellezza, è tra i luoghi più suggestivi di Massa Lubrense. Il sentiero che conduce nell’incantevole baia inizia dalla piazzetta di Nerano, dopo pochi metri percorsi sulla strada rotabile in direzione Marina del Cantone.

ll sentiero che da Nerano giunge alla suggestiva Baia di Ieranto mostra il volto più selvaggio e incantato della costiera; qui il mare è tra i più cristallini.

a Baia di Ieranto è un’insenatura rocciosa tra Punta Campanella e Punta Penna, è la perla dell’Area Marina Protetta ed è raggiungibile solo a piedi. Di incontaminata bellezza, è tra i luoghi più suggestivi di Massa Lubrense.

Da Marina del Cantone è possibile visitare la baia in canoa.

 

Percorso: Nerano – Ieranto
Lunghezza: 1,5 Km circa
Dislivello: 250 m circa

 

 

 

 

PUNTA CAMPANELLA:

Punta Campanella è l’estrema punta della Penisola Sorrentina, sorgeva forse qui il tempio greco dedicato alle sirene, la cui fondazione mitica è attribuita a Ulisse.Una piacevole escursione a piedi è l’unico modo per raggiungere Punta Campanella, attraverso un percorso di circa un’ora sul versante nord del Promontorium Minervae, che separa il golfo di Napoli dal golfo di Salerno. Il tratto rientra nel Sentiero di Athena, circuito ad anello che collega Punta Campanella al Monte San Costanzo.

 

 MONTE SAN COSTANZO: 

Il Monte San Costanzo è un punto strategico per ammirare il territorio di Massa Lubrense nel suo insieme, il golfo di Napoli e quello di Salerno.

Il Monte San Costanzo è la collina più alta di Massa Lubrense e si può facilmente raggiungere da Termini a piedi, in auto o in moto. L’escursione a piedi rientra anche nel Sentiero di Athena, circuito ad anello che collega Punta Campanella al Monte San Costanzo.

 

CALA DI MITIGLIANO:

La Cala di Mitigliano è un’ampia e amena baia dal mare cristallino; il fantastico panorama sull’isola di Capri e Punta Campanella rende questa baia di una bellezza incantevole. La baia è delimitata da rocce alte e a picco, anche la spiaggetta è contraddistinta dalla presenza di rocce e sassi di varia misura; sul lato destro, una costruzione a forma di torre circolare, utilizzata in passato per la produzione della calce, ricorda il tempo in cui la cava era attiva.

 

SENTIERO DI ATHENA:

Il Sentiero di Athena attraversa un’area particolarmente interessante per la sua importanza storica, per l’aspetto selvaggio che qui la natura conserva e per i meravigliosi panorami che offre, da Punta Campanella al Monte San Costanzo. Il percorso ha inizio nella piazzetta di Termini, alla volta di Punta Campanella attraverso il versante nord del Promontorium Minervae, che separa il golfo di Napoli dal golfo di Salerno.

 

LA SPIAGGIA DI RECOMMONE:

La spiaggia di Recommone si trova in un’insenatura tra la Marina del Cantone e il fiordo di Crapolla. La spiaggia, lunga circa 65 metri, è in ciottoli chiari e piccoli; sulla destra c’è un ristorante con una piccola banchina in cemento. Recommone è raggiungibile sia via mare che via terra, attraverso un breve ma panoramico sentiero che inizia dalla spiaggia del Cantone e gira attorno al promontorio di Sant’Antonio. Poco prima della punta, è possibile ammirare la Torre di Recommone (1567).v

 

IL SENTIERO DELLE SIRENUSE:

ll Sentiero delle Sirenuse è un paesaggistico percorso ad anello che permette di attraversare il versante meridionale della Penisola Sorrentina godendo di incantevoli vedute: dalla Costiera Amalfitana fino ai Faraglioni di Capri. Percorribile in ogni periodo dell’anno, il sentiero non presenta particolari difficoltà ed è facilmente riconoscibile grazie al simbolo blu dei tre isolotti che lo identifica. Si snoda lungo terrazzamenti, valloni e falesie ed è per buona parte su fondo sterrato: si attraverseranno orti e uliveti, macchia mediterranea, gariga, querceto, castagneto, pineta; presenta infatti una notevole varietà di arbusti e fiori e un’eccezionale fioritura in primavera.

 

FIORDO DI CRAPOLLA:

ll Fiordo di Crapolla è tra le insenature più suggestive della costa di Massa Lubrense: oltre a essere di grande interesse naturalistico, conserva tracce visibili di un passato ricco di storia. Si raggiunge a piedi dalla frazione di Torca: da piazza San Tommaso Apostolo si imbocca via Nula e poi via Casalvecchio, da dove comincia il sentiero per il fiordo, segnalato con il colore blu.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo il banner, scorrendo la pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi tutto

Assicurazione

 

Contatti

Punta Campanella Resort & SPA

 

P.zza delle Sirene, 2 80061

Nerano - Marina del Cantone - Massa Lubrense (NA)

Tel. (+39) 081 808 1866

Fax. (+39) 081 808 2912

Whats up: 

privacy cookies

 

info@puntacampanellaresort.it

 

Powered by:  HotelExp

Punta Campanella Resort & SPA
Tel. (+39) 081 80.818.66
Fax. (+39) 081 80.829.12
info@puntacampanellaresort.it
1000 caratteri rimanenti